Depressione post-parto: tutti i rimedi naturali per superarla

La nascita di un figlio è un momento delicato nella vita di una donna, ed oggi, senza distinzioni di età, classe sociale o posizione lavorativa, troppe mamme vengono colpite dalla depressione post-parto. Se colta di sopresa,infatti,  una donna può avere serie difficoltà a superarlo soprattutto se non reagisce con coraggio e positività a questo particolare avvenimento. 

Una risposta immediata e positiva alla depressione post- parto può essere, oltre all’aiuto concreto offerto dall’ambiente familiare o sostegno di centri specializzati, la preziosa consulenza di una naturopata. Nei casi in cui iniziano a manifestarsi i primi sintomi di  ansia, malinconia, crisi di pianto ingiustificate,  i rimedi naturali  risultano essere di primaria importanza.

 Le neo-mamme, naturalmente,  a pochi mesi dal parto, sono totalmente assorbite dalle esigenze del nuovo arrivato, anche se, grazie all’ aiuto dei compagni, possono finalmente ritagliarsi del tempo da dedicare interamente a loro stesse. Il riposo  mentale è fondamentale quando si è veramente stanche e può essere di grande aiuto utilizzare una musica rilassante come il reiki per fare attività fisica. Infatti, una vita sedentaria nuoce sia al fisico che alla mente e gli sport da preferire, oltre al running leggero, sono lo yoga e il Pilates. L’alimentazione deve essere equilibrata e ricca di fibre e di vitamina B12, un toccasana per il sistema nervoso, che troviamo in alimenti come il fegato, il pesce in generale ma soprattutto i molluschi e le uova.  Per recuperare la stabilità emotiva, facciamo pure ricorso ai Fiori di Bach chiedendo la consulenza di una professionista .

Le crisi acute di ansia e pianto  possono essere affrontate grazie agli intramontabili rimedi di emergenza come il biancospino, la lavanda, l’iperico, la verbena, mentre gli oli essenziali rilassanti di  lavanda, di bergamotto o di arancio dolce aiutano a conciliare il sonno. Anche l’omeopatia aiuta sensibilmente la depressione post-parto, prenotate quindi con fiducia una visita da un omepata che vi seguirà durante questo non facile periodo di transizione.

Il consiglio piu’ importante riguarda l’aspetto psicologico ed è prioritario per la neo-mamma riuscire a comprendere che questo è solo un passaggio dallo stato di donatrice di vita a madre a tutti gli effetti. Nei casi piu’ difficili e quando necessario, infatti, è giusto chiedere aiuto ad uno psicologo che aiuterà la donna ad affrontare e superare questo delicatissimo momento.

Pubblicato il 11 ottobre 2011, in Benessere e medicina con tag , , , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: